BLOG

blog

Comix Gift – il ritorno dello zaino vela

comixgift
And the winner is…

Quando facevamo il compito in classe una volta messo il nome, cognome e nome della scuola, già mezzo compito era fatto… ma ai professori non bastava…
(…) Prima ora matematica…
La prof di matematica entrava in classe, ci guardava uno per uno e poi pronunciava la parola che da anni terrorizzava il mondo: INTERROGHIAMO.
La prof di matematica aveva una tecnica tutta particolare per interrogare.
Usava il registro di classe e il libro dei logaritmi.
Seicento pagine.
Sul registro di classe noi eravamo numerati dall’1 al 26… la prof apriva a caso il libro dei logaritmi e, se per esempio veniva la pag. 15, il n. 15 sul registro veniva interrogato.
Io ero il numero 9 e mi chiamavo: Denei… anche adesso mi chiamo Denei…
Tensione in aula: Pagina 522″.
Meno male! Che cu-lo! E’ uscito il 522, vada per il 522…
Ma noi in classe non eravamo in 600! Eravamo soltanto il 26.
E qui la prof di matematica dimostrava di essere una gran matematica facendo un rapido calcolo a mente: “5+2 = 7+ 2= 9!!…
“Denei!”… “No prof, non sono preparato…” “E dai vieni Denei”.
“Ma non sono preparato…” “Vieni qui, porca p*****a!”
Ci sono andato.
“Vai a posto Denei, perfetto“.
Perfetto nel senso del numero perfetto…
TRE!

(By Cavallli Marci)

 

Il comix Gift, che rimette in palio uno zaino vela, questa volta andrà al commento più divertente che ci svelerà i metodi, generalmente creativi, sadici e atroci, che i vostri amatissimi proff usano per interrogare (quando, ovviamente, le interrogazioni non sono programmate…).
Uno solo sarà il vincitore (o la vincitrice), quindi: fatevi sotto!

vela

Si aggiudica lo zaino velo per il suo commento:

pikula_taty

La prof peggiore del mondo….di italiano! mette tutti i possibili candidati (non ancora interrogati) davanti alla cattedra…inizia a fare delle domande e chi risponde bene va al posto con un + in attesa del suo giorno, gli altri restano lì fino a che non rimangono 3-4 che avranno la interrogazione vera e propria! E se non si sa…2+ (1 per l’andata alla lavagna, 1 per il ritorno al banco e il + per la buona volontà!). Poi c’è quello di diritto che è proprio un bastardo…apre la pagina del libro, e il corrispondente che esce deve guardare sul registro per scegliersi un “compagno di interrogazione”, facendosi odiare. Viva le interrogazioni programmate!!!

Ma i complimenti della redazione Comix vanno a tutti i commentatori, molti dei quali ci hanno strappato più di uno sghignazzo!

Mitici!

8

8186

0

By Quelli di Comix

1 Commento

  1. Allora introducendo la modalità di sorteggio del mio professore metto in risalto che lui SA SEMPRE chi deve interrogare. Ovviamente essendo un insegnate di Sistemi sa sempre come farci cruciare.
    S. dimmi un numero e una lettera dalla A alla F, io: 1F, e lui: ottima scelta in decimale è 31 ora dimmene un altro, io: A…(senza farmi finire) Lui: 10. 31-10=21.
    E indovinate chi è il 21 dell’elenco? Si, io.

    Poi ci sono altre combinazioni tipo per il n24 che si è aggiudicato un 4 dicendo 9F…

  2. Precisazione: A causa del vostro filtro lo ho dovuto riscrivere 3 volte, potete mette una lista delle parole che filtra?

  3. La mia professoressa di italiano è soprannominata non a caso Satana.
    é una persona malvagia, che gode dei nostri errori e che perfino gli altri professori odiano.
    Lei interroga OGNI GIORNO. SEMPRE. Anche se fuori nevica ed è natale.
    Il suo metodo preferito è questo: appena entra in classe apre il registro, lo guarda un pò mentre noi o abbiamo svenimenti ed attacchi di panico oppure ci ci mettiamo a pregare in una intercessione divina verso il crocifisso e poi richiude il registro.
    Nell’aula ci sciogliamo un po tutti e tiriamo un sospiro di sollievo.
    Poi dice con che materia iniziamo, tiriamo i libri dallo zaino e ci sistemiamo pronti a prendere appunti.
    E quando abbiamo ripreso tutti un colorito normale in faccia chiama uno a caso, a cui parte la valvola mitrale. Il più delle volte sono io, visto che le sto antipatica e che il mio cognome le fa più comodo essendo solo di due lettere -.-”
    Quando poi si arriva tremanti alla cattedra e ti fa appoggiare il libro se ne esce così: “Bene My…Hai studiato?” “Emh si professoressa…” “Perfetto…tieni questo libro. Ora prendi questa frase. Vai alla lavagna. E TRADUCILA IN LATINO.” A quel punto l’ignavo studente replica…”MA professoressa oggi non c’è latino!” e lei sadica risponde “Se la sai la sai, se no vai a posto, 3 e non di più”.
    E lì se non hai gia ucciso la professoressa è un gran traguardo.

  4. Beh,
    le interrogazioni più letali sono quelle delle prime ore, in cui la classe è una specie di catalessi,le femmine sono con la testa sul banco a dormire mentre i maschi sbavano dormendo ad occhi aperti…
    La prof più sadica è quella di italiano, che inizia a sfogliare il registro per scegliere la vittima…e nello stesso momento guarda il tuo compagno di banco, facendoti credere che interrogherà lui/lei, mentre in una smorfia comincia a parlottare dicendo…aaaa…e poi dice il tuo nome e dice : interrogato..
    nello stesso momento tu maledici il giorno in cui hai rinunciato a fare i compiti…

  5. i nostri professori usano un modo tutto loro per interrogare: il primo metodo è il classico… vedere il giorno!!!! io sono il numero undici e forse sono la più fortunata dato che è un numero dispari, e non capita quasi mai che se è un giorno diverso da undici, facendo la moltiplicazione o la divisione capiti proprio io! invece la nostra professoressa di italiano ha un modo tutto suo per interrogare: prima vede il giorno, e poi interroga gli alunni non in base alla disposizione dei banchi… La professoressa di francese invece fa a sorteggio… ha i suoi cari bigliettini, che ovviamente non può lasciare in classe in modo ke noi possiamo togliere quello con il nostro numero… E NO! se li porta a casa e il giorno dopo ci chiede di estrarre uno o due bigliettini… PROPRIO A NOI!! =(
    La prof di matematica invece sottrae dal numero complessivo (21) la somma tra il giorno e il mese..!!!! insommaaaa… più a caso di così si muore!

  6. pardon ho sbagliato! volevo scrivere “prima vede il giorno, e poi interroga gli alunni in base alla disposizione dei banchi…” senza NON!!! excuse me! =P

  7. Orribile la mia classe. Formata da un branco di craponi (noi), e non + di una decina di cani da guardia (i prof). Questa mattina, la classe era + gelida del solito, entra la prof di italiano accompagnata da un clima di terrore causato esclusivamente da tutto il lardo ke la circonda; silenzio assoluto. L’ ultimo aeroplanino atterra accanto ai suoi piedi: -” Di ki è ? “- Urla la prof. Nessuna risposta. -” Nessun colpevole, tutti INTERROGATI”-. Le ragazze ripongono sotto il banco i loro bigliettini, i ragazzi si svegliano a causa dell’ insopportabile voce della prof, ke pronuncia la + orribbile delle parole. Qualcuno fra gli ultimi banchi bisbiglia “Ca**o”, proprio lui, viene kiamato all’interrogazione per primo. La prof, non sceglie in base a calcoli precisi, ma sembra quasi ke legga nella mente delle persone per vedere ki è il meno preparato e interrogarlo.
    Tutti, ricorderanno nella mia classe questo fatilico giorno, quando nessuno è riuscito a prendere più di tre…

  8. scusate per gli errori nel post di prima… e come disse un mio amico… (la gatta frettolosa fa i gattini cechi…) ora lo rimando senza errori scusate…

  9. i miei prof interrogano in modo normale prima chi ha l’insufficenza e mano mano scalano… tranne uno il mio professore di ricevimento:lui affida tutto al caso… fa una pallina di carta chiude gli occhi e la lancia in aria, in base a dove cade la pallina interroga chi è più vicino e se cade in mezzo a due interroga tutti e due, una volta è caduta nel cestino e secondo voi chi ha interrogato? beh ve lo dico io… nessuno… ha detto solo una cosa:”questa volta vi è andata bene, la prossima saranno uccelli senza zucchero per chi non studia!”

  10. La mia prof di italiano si divertiva molto a guardare il registro per 5 o 10 minuti, guardando contemporaneamente uno ad uno noi alunni, che cercavamo di non dare troppo nell’occhio intanto…
    Dopo un pò cominciava dicendo: “Marco vieni” (in classe mia ci sono ben 5 Marco, e ogni volta erano 5 infarti)…
    Il prof di matematica invece, come molti altri usa strane equazioni o in alcuni casi apre il libro a caso, e dopo qualche calcolo, ecco il prescelto!

  11. 24 numeri della come quelli della tombola chiusi in una scatolina decorata da coccinelle e quadrifogli…Un perfido prof la agita a lungo, finalmente la apre e pesca un numero..Richiude la scatolina, rigirandosi il numero tra le dita fissa il nulla…lentamente apre il registro, cerca la pagina con i nomi della V ginnasio…li scorre lentamente uno ad uno…poi alza lo sguardo, sorride compiaciuto e indicandoti dice : “TU!”…
    tu non sai a chi si riferisca, se a te, a quello dietro a quello accanto… quando scopri di essere tu ti trascini silenzioso alla cattedra…e se sei raffreddato verrai fatto stare in piedi a 1 m dalla cattedra per non attaccare germi! Solo tarigo può tanto…

  12. La prof peggiore del mondo….di italiano! mette tutti i possibili candidati (non ancora interrogati) davanti alla cattedra…inizia a fare delle domande e chi risponde bene va al posto con un + in attesa del suo giorno, gli altri restano lì fino a che non rimangono 3-4 che avranno la interrogazione vera e propria! E se non si sa…2+ (1 per l’andata alla lavagna, 1 per il ritorno al banco e il + per la buona volontà!).
    Poi c’è quello di diritto che è proprio un bastardo…apre la pagina del libro, e il corrispondente che esce deve guardare sul registro per scegliersi un “compagno di interrogazione”, facendosi odiare.
    Viva le interrogazioni programmate!!!

  13. la mia prof di kimica interroga esattamente come la prof di cui avete parlato voi: fa prendere una pagina a caso dal libro o dal diario alla ragazza del primo banco e il numero che esce viene interrogato o fa la somma, puntualmente esce sempre il 17 e se non esce fa rifare il numero e cosi esce… POVERO IL MIO COMPAGNO!!! quella di mate invece o ti chiama veloce veloce senza guardare nemmeno il registro(sbagliando sempre il cognome e facendo ridere tutta la classe) oppure basta che chiedi:”posso andare in bagno?” e lei risponde:”no, anzi vieni alla lavagna”. quella di filosofia invece mette dei fogliettini numerati nel borsellino ed estrae a sorte. quella di mate che avevamo l’anno scorso pensava la notte prima a chi doveva interrogare e se n usciva con frasi tipo: “A chi ho pensato ieri notte??… Ah si *****!!!”

  14. mmm… XD
    Il nostro prof di fisica usa la funzione random della calcolatrice impostata sul 24 (quanti siamo noi in classe)
    Quella di inglese, invece, interroga in base al giorno (se è il 12, interroga il 12)
    Quella del laboratorio di chimica chiama chiudendo gli occhi e facendo cadere il dito a caso sul registro!!!
    …e quella di diritto apre il libro e interroga l’alunno che è il numero della pagina, oppure fa la somma
    Gli opposti sono quella di storia e quella di matematica:quella di storia si appoggia la mano sulla fronte, scorre un paio di volte il registro concentrata e chiama quattro persone, per sceglierne una ci mette circa 20 secondi…quella di matematica effettua i “tagli netti”, dice: “Bene, allora. ******, ******,**** :fuori!!!”
    …mostruoso

  15. Il nostro di professore di storia è semplicemente sadico, infatti prima di decidere chi interrogare fa passare interi minuti di sofferenza assoluta per noi alunni, che stiamo a contorcerci le mani sotto i banchi per sfogare la tensione…alla fine esce quello stramaledetto nome…al 98% sono io-.-‘
    In inglese la nostra prof ha una tecnica più equa, dadone a non so quante facce, credo qualche centinaio, la cosa che però mi fa incuriosire è che esca sempre il mio numero…chissà perchè…

  16. prof di sistemi… in laboratorio con tutta calma accende il pc. si siede e fa l’appello.. poi dice: oggi interroghiamo.
    è un prof di sistemi quindi si è divertito con un bel programmino fatto da lui. a caso il programma estrae un numero… solo che mostra tutti quelli per cui passa prima di arrivare all’ultimo e man mano che va avanti rallenta.
    bastardo il prof! sotto ogni numero poi c’è il cognome associato e una frase a caso del tipo : speriamo che non dica troppe cazzate.
    poi sempre nel prgramma ci sono dei quadratini da segnare e piu ne segna piu la faccina diventaa falice così tu sai anche quanto stai andando male.
    cattiva come cosa.

  17. i miei prof di solito interrogano in odo normale prima chi ha l’insufficenza e mano mano scalano… tranne uno il mio professore di ricevimento fa una pallina di carta chiude gli occhi e la lancia in ariain base a dove cade la pallina interroga chi è più vicino e se cade in mezzo a due interroga tutti e due!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE QUESTE!

Another… little world

By Quelli di Comix

10

4241

0

Il mollafacile

By Quelli di Comix

0

76397

1

I primi 14 vincitori del concorso Vita da Comix 2016!

By Quelli di Comix

0

31809

4

Gli autori di Comix 2013!

By Quelli di Comix

0

7192

3

ANCHE QUESTE NON SONO MALE...

l'unica newsletter che non ti terrà aggiornato su nulla.
promesso.