BLOG

blog

Comix Gift – gli zaini vela!

comixgift

Cari comixiani e comixiane, questa settimana in palio per i più meritevoli ci saranno due zaini vela stilosissimi!

Tra gli usi di questo zainetto il più gettonato pare sia quello di adibirlo a comodo contenitore di cianfrusaglie e tute per il cambio durante le ore di educazione fisica.
Così, siore e siori, in virtù di un’associazione di idee insana e folle di quelle che tanto piacciono alla redazione comixiana, il tema della settimana è:

“Quando, secondo le vostre mamme, non eravate ancora in grado di intendere e volere, quali sono le tenute da ginnastica più imbarazzanti che il deleterio amore materno vi ha imposto?
Vi hanno costretto a tutine color puffo radioattivo?
Felpe di un acceso giallo banana?
Pantaloni color rosso pomodoro andato a male?
Scarpe di un’ affascinante tonalità vomito?
Abbinamenti di colore che hanno provocato attacchi epilettici a compagni e professori?
E soprattutto: la tuta malefica la indossavate fin da casa o vi dotavano di un contenitore dedicato? (Lo zaino del prozio alpino, il cestino del gatto, il panierino dell’asilo…)
Descriveteci l’abbigliamento ginnico che più di ogni altro è stato fonte per voi di vivo imbarazzo e di ansie da palcoscenico!”


Naturalmente vinceranno i due fortunati che più ci faranno sbellicare con la descrizione della mise atletica più atroce, divertente e improbabile.

Poichè, ragazzi, non tutti i traumi infantili vengono per nuocere

Ed ecco i fantastici premi della settimana: avete tempo fino a giovedì 5 febbraio per commentare, quindi fatevi sotto!

boyz

Ecco lo zaino vela per il comixiano vincitore.

girlz
Ed ecco la versione le fanciulla che risulterà vincitrice.

Non rimane che provare!

Per tutti quelli che, dopo aver scritto il commento, vogliono anche inviarci una foto degli orrori indossati, potete farlo tramite questo link: INVIA FOTO DELLA TUTA ORRIDA

And the winners are:

fedepk

la tuta, che mia madre mi faceva tenere rigorosamente in un sacchetto di tela su cui erano ricamati orsetti volanti, era felpata in tutte le stagioni, in maggio funzionava anche da tuta dimagrante per quanto ci sudavo dentro..le toppe sulle ginocchia cambiavano a seconda del suo umore…si andava dallo scozzese-altoatesino-stelle alpine, al provenzale fiorellini-casettediheidi con balconcini fioriti anche d’inverno…sulla testa obbligatorio cappellino con visiera anche se diluviava, ovviamente il colore giallo anti infortunistica era d’obbligo!

~» ubriαcα.™

Allora.. mia mamma mi ha vestita circa fino a 6 – 7 anni.. XD.. mi ricordo che lei,d’inverno,mi metteva in pratika 2 paia di collant.. (diceva che mi faceva freddo XD);poi,mi metteva la canottiera e,siccome mi stava grande,mi faceva una pallina di pieghe xkè i collant la stringevano troppo..Di sopra,indossavo una maglia,stretta..di solito zebrata o colorata tipo bordeaux,nera,verdeacqua ecc..(dalla quale si intravedevano le pieghe pallinose della canottiera) I pantaloni poi… si trattava di un paio di pantaloni di tuta che in pratika erano grigi oppure rossi… o delle volte mi metteva i jeans..Poi,per quanto riguarda l scarpe,di solito erano le nike quelle grigie..ke si vedevano completamente tutte xkè i pantaloni mi arrivavano alla caviglia XD… Poi mi ricordo che mi metteva i cappottini lunghi fino ai piedi con cappuccio,sciarpa e guantini XD…

Una menzione speciale va a…

Eziociao, per aver mandato una simpatica foto della tuta orrida.

tuta orrida

34

18757

0

By Quelli di Comix

1 Commento

  1. Alcuni anni fa mia madre mi fece indossare:
    1)pantalone sportivo beige stile anni ’20
    2)maglietta color limone non maturo con le maniche di colore rosso;
    3) scarpe blu con strisce bianche
    e come se non bastassse anche un cappello bluscuro di Picchiarello con i paraorecchie!

  2. nn mi ricordo quando tempo fa (forse erano le lementari!) mia madre mi fece mettere:
    pantaloni della tuta con un colore che era una via di mezzo tra asfalto e vomito;
    maglietta bianco sporco con un’immagine di tom&jerry;
    felpa azzurro tenue;
    scarpe rosse, bianche e blu, una con le stringhe rosso chiaro e l’altra con le stringhe blu-azzurre. tutto questo per fortuna si portava a scuola in un contenitore, che poteva essere un sacchetto coop mezzo decomposto o uno zainetto verde pi.sello.
    nn dico che imbarazzo!

  3. alle elementari mi lasciavo vestire da mia madre.. mi comprava quei sandali osceni, quelli tutti chiusi con 2 buchi tipo occhi sopra la punta, beige o neri, che sono tutt’oggi fonte di liti tra mio padre e mia madre (discusioni sull’abbigliamento, papà “ma stai zittta te che a quella poraccia gli facevi mettere quei sandali inguardabili che solo lei ce li aveva, solo lei!!”).
    per quanto riguarda la tuta ricordo che ne avevo una tutta rossa con un Mickey Mouse storto e sbiadito.. comunque non mi interessava, me ne sono sempre fregata del giudizio altrui ^.^

  4. ah la tuta la portavo a scuola in un sacchetto pressocchè logoro, a quadri blu e bianchi, sul quale era ricamato il nome di mia madre.. all’epoca volevo cambiare il cognome in quello di mia madre solo per via del sacchetto della tuta XD

  5. ricordo una volta (in cui tra l’altro mi vergognai tantissimo essendo molto timida e “anonima”) in cui mia madre mi vestì così: felpa arancione sgargiante in cui si intravedeva l’orecchio sbiadito di gatto silvestro sulla maglia verde pistacchio, pantaloni rossi con striscie blu ai lati e una pezza bianca per coprire lo strappo enorme sul ginocchio e, per completare l’opera, scarpe marroni con la suola quasi del tutto staccata e lacci gialli (presi dalle scarpe di winnie the pooh di mia sorella)

  6. pantaloni a fiorellini gialli arancio rossi su sfondo blu, maglietta rosa e scarpe marroncine… il tutto in uno zaindetto giello limone XD

  7. ha dimenticavo…cm se nn bastaxe mi vestiva a strati sia d’estate k d’inverno e x me erano cm una tortura cinese!!!!!:(

  8. fortunatamente ero pikkolina quando mia mamma mi ha vestito x l’ora di educazione fisica come se era il giorno di carnevale… indossavo un paio di pantaloni con farfalline e margherite di tutti i colori possibili e immaginabili.. una magliettina gialla con al centro una margherita con i petali di tutti i colori, il giubbotto rosa,la sciarpa e il cappello gialli.. e il tutto contornato da uno zainetto di barbie fuxia..!! no komment…ma vabbè .. la mamma è sempre la mamma.. ihihi

  9. mia madre con la scusa che stavo bene con tutto mi faceva vestire come un pagliaccio… per fare ginnastica avevo una tuta (la divisa da pallavolo di mio fratello) vecchia di 8 anni bianca e rossa con le pubblicità dietro, per di più aveva un buco sul ginocchio che mia madre aveva riparato con una toppa a forma di orsetto. la maglietta aveva un colore che assomigliava tanto al passato di verdure e al centro c’erano tom e jerry. le scarpe per fortuna credo invece ke fossero un paio di stivaletti rosso lucido (proprio come quelle dei pagliacci 🙁 ). il tutto dentro uno zaino che allora adoravo, ma ora lo riguardo e penso a quanto ero ………. è A FORMA DI CONIFLIETTO FUCSIA DI PELUCHE

  10. Allora.. mia mamma mi ha vestita circa fino a 6 – 7 anni.. XD.. mi ricordo che lei,d’inverno,mi metteva in pratika 2 paia di collant.. (diceva che mi faceva freddo XD);poi,mi metteva la canottiera e,siccome mi stava grande,mi faceva una pallina di pieghe xkè i collant la stringevano troppo..Di sopra,indossavo una maglia,stretta..di solito zebrata o colorata tipo bordeaux,nera,verdeacqua ecc..(dalla quale si intravedevano le pieghe pallinose della canottiera) I pantaloni poi… si trattava di un paio di pantaloni di tuta che in pratika erano grigi oppure rossi… o delle volte mi metteva i jeans..Poi,per quanto riguarda l scarpe,di solito erano le nike quelle grigie..ke si vedevano completamente tutte xkè i pantaloni mi arrivavano alla caviglia XD… Poi mi ricordo che mi metteva i cappottini lunghi fino ai piedi con cappuccio,sciarpa e guantini XD…

  11. all’etàdi 10 anni x colpa di mia madre andavo conciato in un modo troppo imbarazzante:
    camicia bianca con righe marroni tipo nonno, pantalone beje alto fino all’ombellico, gilè marroncino chiaro e scarpe stile presepe

  12. mia madre mi faceva vestire:
    gonna marrone lunga fino ai piedie tutta sfilacciata,
    maglietta a collo alto tutta a puà marroni e rossi e scarpe marroni naturalmente intonate al colore marrone !

  13. quando ero più piccola lasciavo k mia madre decidesse cosa indossare…mi ricordo k una volta mi fece mettere un tuta oscena!!!!!
    i pantaloni erano rossi e la maglia nera cn un disegno k doveva assomigliare ad un sole ma dp tt i lavaggi era diventato sl un cerchio cn qualke striscia k dovevano essere dei raggi e la cs + atroce k mi faceva andare a scuola senza grembiule e poi direttamente cn quella sottospecie di tuta k dvv sopportare x 5 ore e poi nn xempre la facevamo ginnastica!!!!!!!!!
    le elementari sn stati i miei anni in cui ho ftt + figure x colpa di mia madre!!!!!!!!:(

  14. la tuta, che mia madre mi faceva tenere rigorosamente in un sacchetto di tela su cui erano ricamati orsetti volanti, era felpata in tutte le stagioni, in maggio funzionava anche da tuta dimagrante per quanto ci sudavo dentro..le toppe sulle ginocchia cambiavano a seconda del suo umore…si andava dallo scozzese-altoatesino-stelle alpine, al provenzale fiorellini-casettediheidi con balconcini fioriti anche d’inverno…sulla testa obbligatorio cappellino con visiera anche se diluviava, ovviamente il colore giallo anti infortunistica era d’obbligo!

  15. la mia nn è una tuta da ginnastica, ma +ttosto un vero e proprio modo di vestire (sia ben kiaro: mi obbliga mia mamma!):
    pantaloni marrone scuro, maglia marroncino caghetta, felpa marrone corteccia marcita cn lacci e cappuccio. se poi considerate che ho i capelli e gli occhi marroni………

  16. per mia fortuna sono stato sempre reputato capace di intendere e di volere quindi quando andavo a scuola mi vestivo da me nel modo più normale possibile… qundi non sono mai stato vestito in modo umiliante…

  17. da piccola credo come tutti i bambini mi fidavo dei gusti della mia mamma!
    mi piaceva quasi sempre come mi vestiva x andare a scuola ( qnd ero piccola)…dopo qualche anno, riguardando le fotografie mi sn resa conto che a volte il mio look era 1 po strano! in particolare ricordo una tuta in felpa giallo sbiadito con delle strisce grigie nella parte superiore della giacca. nel complesso assomigliava molto ad 1 pigiama ma la cosa più imbarazzante è che ce ne aveva 1 uguale mia sorella e la indossavamo quasi sempre insieme!

  18. ero credo in prima elementare e mia madre mi ha dato uno zainetto di hamtaro ke era a forma di tsta di hamtaro….
    ma la cosa + brutta è ke dentro c’era una tuta di tt i colori possibili e immaginabbili stile anni ’70 tt unita e visto ke faceva freddo mi ha messo un cappello a cane con le orecchie ke erano arancioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE QUESTE!

Le armi di Goldrake!

By Quelli di Comix

6

5758

0

I locali più belli (dei locali brutti)

By Quelli di Comix

10

3719

0

Interroga la prof!

By Quelli di Comix

9

5618

0

Riunioni di condominio

By Quelli di Comix

16

7269

0

ANCHE QUESTE NON SONO MALE...

l'unica newsletter che non ti terrà aggiornato su nulla.
promesso.