blog

I giochi dell’estate più belli!

By Grillo

Visto che adesso che la scuola è finita non avrete sicuramente idea di come impiegare il vostro tempo se non infilarvi la gomma da masticare nelle orecchie, ecco per voi i giochi dell’estate più belli dell’estate del mondo. Perché l’importante è divertirsi! Ma soprattutto che non veniate a rompermi le scatole sotto l’ombrellone.

Al mare:
–    La corsa nei sacchi delle patate: Sì, ma con le patate dentro. Alla fine della prima eliminatoria sarete morti dalla fatica ma avrete involontariamente preparato un ottimo puré, da mangiare caldo insieme al gelato. Vince chi cuoce meglio i pisellini di contorno.
–    Il ritorno degli zombie che riuscivano ad alzarsi: Si fa una buca e ci si fa ricoprire completamente, pareggiando il suolo. Poi si esce da terra come uno zombie. Nella prima manche si viene ricoperti di sabbia. Nella seconda di sabbia bagnata. Nella terza cemento. Nella quarta piombo fuso. I più si fermano alla terza. Vince chi ha la prontezza di riflessi di dire “Chi non muore si rivede” quando si sbuca dal terreno vestiti da zombie.

In montagna:
–    Tiro con l’orco: Si cerca il primo orco nei paraggi e gli si lancia una freccia nelle chiappe. Appena vi metterà le mani addosso vi tirerà giù per un crepaccio. Vince chi arriva più a valle.
–    Gara di aquilone: Nel senso di aquile grosse. Si vanno a prendere i pericolosissimi rapaci in cima alle creste più ripide e si legano con una cordicina ad una zampa. Poi è inutile che vi spieghi come procede tanto sarete già morti. Vince chi preferisce farsi una briscola.

Aquiscola

Sul lago:
–    Sci d’acqua di fondo: Si indossano degli sci di piombo e si va da una parte all’altra del lago sciando sul fondo. Vince chi non affoga.
–    Pesca miracolosa: Si va il giorno prima a buttare fusti di scorie radioattive nel lago ed il successivo si pescano i mostri che si sono sviluppati. Vince chi viene morso da una trota radioattiva e si trasforma nell’Uomo Pesce col potere di puzzare anche dopo che si è lavato.

In città:
–    Una notte al museo: Andate nel museo più importante della città in cui siete in vacanza e restate oltre l’orario consentito. Siccome non succede come nei film, dopo due minuti le guardie di sicurezza vi avranno beccato e condotto in questura. Vince chi si inventa la scusa più assurda tenendo un quadro sottobraccio.
–    Una notte in galera: È il seguito del gioco precedente. Vince chi riesce a rimediare per primo il foglio di via senza dire una parola nella lingua locale.

10

3978

2

By Quelli di Comix

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

LEGGI ANCHE QUESTE!

L’ultima spiaggia

By Quelli di Comix

6

3391

0

Una striscia al giorno…

By Quelli di Comix

0

3219

0

BATTUTE DA SERIE A

By Quelli di Comix

10

15187

0

Candele e candelotti

By Quelli di Comix

0

3675

3

ANCHE QUESTE NON SONO MALE...

l'unica newsletter che non ti terrà aggiornato su nulla.
promesso.